Honey: il metodo alternativo per il caffè

* la foto utilizzata non rappresenta il metodo di lavorazione sopra descritto. Il nostro “Pure Origins” Costa Rica SHB è ottenuto con metodo lavato.

Maggiormente diffuso nel centro America ì, il metodo Honey negli ultimi anni è diventato sempre più famoso, pari a quello naturale e lavato.

Caffè lavato, caffè naturale, questi sono solamente alcuni dei metodi che si possono utilizzare per separare i chicchi dalla drupe; tuttavia non sono gli unici poiché esistono anche altri differenti tipologie di lavorazione come quello analizzato qui sotto: il metodo honey.

Il nome honey deriva dalla colorazione ambrata dei chicchi al sole; il metodo ha origine in Costa Rica, dove è stato pensato al fine di migliorare la qualità dei caffè prodotti.

Come avviene il processo di essiccazione chiamato Metodo Honey?

  1. Il primo passaggio è naturalmente la raccolta delle drupe di caffè, che devono essere ben mature
  2. Successivamente viene pulito, il chicco, dalla polpa. In questo stadio viene lasciato uno strato di mucillagine contenente molti zuccheri.
  3. Durante la terza fase, viene previsto un tempo di asciugatura dei chicchi variabile, poiché non dovrà essere ne troppo lenta e ne troppo veloce.
  4. Una volta ottenuta la giusta percentuale di umidità, i chicchi posizionati all’interno di piazzali adibiti allo scopo, dovranno essere mossi più volte in un ora. Dopo le prime 8 ore il caffè potrà essere agitato solamente una volta al giorno per un periodo che varia dagli 8 fino ad arrivare ai 30 giorni. L’asciugatura nel metodo Honey richiede maggior tempo rispetto ad altre lavorazioni, perché la mucillagine lasciata, durante la notte, raccoglie e rilascia umidità

Il metodo honey nasce nei primi anni del 2000, come già detto sopra, in Costa Rica, dove la tradizione del caffè era quello di creare dei profili aromatici di grande acidità.

Dopo il processo di asciugatura, invece questa lavorazione, rilascia nel caffè un grado di complessità, ricchezza di corpo, dolcezza ed intensità unica.

Le cinque fasi differenti di asciugatura dell’HONEY sono:

white honey: 10% di umidità
golden honey: 25% di umidità
yellow honey: 50% di umidità
red honey: 75% di umidità
black honey: 100% di umidità