Caffè come pre workout

È da sempre stato dimostrato che bere del caffè nella fase di pre workout aiuta a migliorare le prestazioni sportive.

Il caffè, come ben sappiamo ha al suo interno caffeina. Questa sostanza è un alcaloide di origine naturale presente anche in altre sostanze come cacao, tè, guaranà e mate. È la sostanza psicoattiva più diffusa e utilizzata.

Alcuni esempi alimenti/quantità di caffeina
1 tazzina di caffè espresso ha 80mg circa
1 bottiglia di energy drink ha la stessa quantità di un espresso
1 tazza di té ne ha 60mg
1 tazza di caffè solubile contiene 57mg

Proprio per la sua quantità di stimolare sia il sistema cardiocircolatorio che quello nervoso, la caffeina assunta principalemte attraverso il caffè, può aiutare a dimagrire, aumentare la capacità di concentrazione, combatte la cellulite, rende più intelligenti e sopratutto migliorare la prestazione fisica durante l’allenamento ad alta intensità.

Studi clinici – Caffè come pre workout

Molti sono gli studi che hanno voluto provare scientificamente gli effetti della caffeina sull’attività sportiva. Ad alcuni atleti è stata somministrata la sostanza a dosi elevate (circa 10mg/kg di peso). Lo studio ha evidenziato prestazioni migliori di circa il 19% in più, rispetto agli atleti che avevano assunto un placebo.

È stato inoltre verificato che gli effetti massimi sull’apparato muscolare si hanno per esercizi di media intensità. Viceversa non lo è stato sugli effetti positivi che si potevano ottenere sulla potenza e sulla forza massimale.

Effetti benefici – Caffè come pre workout

Le proprietà benefiche che si possono avere dall’assunzione di caffè nella prima fase dell’allenamento sono molte:

  • aumenta l’utilizzo della massa grassa
  • aumenta la quantità di acidi grassi all’interno del flusso sanguineo
  • aumenta l’ossidazione degli acidi grassi
  • riduce l’uso dei carboidrati durante l’attività fisica

È quindi consigliabili assumere caffeina dai 3 ai 6mg per kg di peso corporeo, nei 180/75 minuti precedenti la competizione per ottenere dei risultati visibili.

Tuttavia, proprio per questi motivi sopraelencati la caffeina e quindi anche il caffè che la contiene non possono essere assunti liberamente dagli atleti. Oltre la soglia dei limiti fissati dall’autorità antidoping, lo sportivo rischia la squalifica.

Effetti collaterali – Caffè come pre workout

I classici sintomi da eccessiva assunzione di caffeina sono: emicrania, eccitazione, insonnia, tremori, irritabilità. Bisogna inoltre ricordarsi di idratarsi costantemente, circa il doppio, poiché l’elevato uso di caffè porta ad una forte disidratazione.