Come preparare la moka

Quando si parla di moka, i nostri ricordi vanno subito con il pensiero alla domenica, quando il pranzo in famiglia era terminato e la nonna si accingeva a stringere con la nappina la moka.

Il borbottio, il calore, l’aroma e il fumo che ne uscivano erano i nostri momenti preferiti. Erano gli attimi che oggi abbiamo tatuati in una parte del nostro cuore. La moka fa parte della tradizione italiana e per questo motivo è molto importante saperla preparare a regola d’arte.

Ecco come preparare la moka perfetta:

  • Come primo passaggio bisogna svitare la parte superiore e togliere il filtro.
  • Inserire l’acqua all’interno della caldaia con un livello sempre inferiore alla valvola.
  • Inserire il filtro e mettere il caffè macinato per moka.
  • Chiudere la caffettiera e porla sul fuoco.

Se a leggerlo sembra semplice, è assolutamente il contrario. Ecco quindi alcuni consigli e trucchi per prepararla al meglio:

  • Il caffè non va compresso, ma solo livellato.
  • Il bordo del filtro deve essere sempre pulito.
  • Mentre fuoriesce il caffè, bisogna alzare il coperchio.
  • Quando il caffè è arrivato a metà della cuccuma, bisogna togliere la moka dal fuoco. Sarà la pressione a far continuare l’estrazione.

E il panno umido?

Si usa per forzare la fuoriuscita del caffè dalla moka. Per saperne di più, guarda i nostri video di Lucio del Piccolo su pasticceriaextra.it.