BAZZARA ESPRESSO, ITALIAN COFFEE HERITAGE

Alla scoperta della caffeina

1Dal sogno di un artigiano triestino del caffè, alla realtà di un’azienda dinamica e internazionale.

Recentemente citata dal National Geographic e inserita da Forbes fra le 100 eccellenze dell’alimentare italiano, la Bazzara Espresso nasce nel 1966, quando Dionisio Bazzara rileva la torrefazione triestina “La Brasiliana”. È un sognatore che scommette tutto sulla sua passione per il mondo del caffè, trasmettendola con slancio e rigore anche ai figli e ai nipoti.

Negli anni Sessanta, Trieste ha già alle spalle quasi tre secoli di tradizione caffeicola, durante i quali ha sviluppato con successo in città l’intera filiera produttiva di settore. Inizia ad essere riconosciuta in tutto il mondo come capitale italiana dell’espresso ed è il posto giusto al momento giusto.
In tre generazioni l’azienda di famiglia fiorisce, affermandosi a livello nazionale e internazionale come produttore artigianale di miscele di altissima qualità.

Oggi la Bazzara Espresso vende in trentacinque Paesi le proprie selezioni delle migliori varietà di Arabica e Robusta, provenienti da tutto il mondo e armoniosamente fuse nelle sue Bazzara blend, che racchiudono l’essenza dell’arte caffeicola Made in ItalyL’ampissima gamma di prodotti gourmet Bazzara, recentemente acquistabili anche dai privati grazie al lancio dell’e-shop, esprime appieno i valori dell’Italian lifestyle e una tradizione artigianale che fa la differenza. L’azienda garantisce nel tempo caffè sempre freschissimo, solo da lotti provenienti dalle migliori aree caffeicole del pianeta e tostatura rigorosamente lenta e calibrata per la singola origine.

La Bazzara Espresso si sta impegnando, inoltre, in un processo di conversione produttiva sempre più etica e sostenibile, che include politiche di risparmio energetico, di valorizzazione delle risorse umane e la promozione di una nuova linea di prodotti biologici certificati. Lo sguardo è volto al futuro, all’innovazione costante, al benessere del proprio team multiculturale di lavoro, che vanta una netta prevalenza di donne e un’età media estremamente giovane.

Senza mai dimenticare le radici sane e profonde, che affondano in un humus familiare di esperienze, valori, conoscenze e relazioni divenuto un patrimonio prezioso. Da questa consapevolezza, e dall’equilibrio fra spinta creativa e principi antichi, sono nate nuove iniziative e realtà in seno alla Bazzara Espresso. Ruotano sempre attorno al caffè, inteso però non più soltanto come prodotto da vendere ma come patrimonio culturale da comunicare.